Risparmiare acqua non è solo una misura rispettosa dell’ambiente, ma ti fa anche risparmiare denaro, soprattutto in un periodo storico in cui la scarsità di acqua crea grossi problemi.

Lo sai che l’acqua per i rubinetti dell’acqua calda, le docce e i bagni rappresenta circa il 20% della bolletta energetica in una casa media riscaldata a gas?

Hai presente quanto potresti risparmiare con un uso più equilibrato dell’acqua?

Eccoti quindi alcuni suggerimenti su come risparmiare acqua in bagno:

Riempi la vasca solo a metà

Riempi la vasca solo a metà quando fai il bagno. In questo modo, puoi ridurre al minimo la fuoriuscita di acqua quando ti ci immergi.

Non aspettare che l’acqua sia calda per tappare lo scarico, ma regola la temperatura mentre la vasca si riempie. Questa leggera modifica ti consentirà di risparmiare molta acqua a lungo termine.

Durante l’inverno, l’acqua impiega molto tempo a riscaldarsi, soprattutto al mattino. Considera di conservare l’acqua fredda che scorre inizialmente in un secchio, per poi utilizzarla per annaffiare le piante.

Installa soffioni doccia a risparmio idrico

Un soffione doccia a risparmio idrico limita il volume d’acqua che fluisce attraverso di esso. I modelli più recenti in genere riducono la quantità di acqua utilizzata di quasi il 50%: ma non ti preoccupare, le nuove tecnologie rendono comunque piacevole la tua doccia.

È abbastanza facile installare questo soffione: devi solo svitare quello vecchio e sostituirlo con quello nuovo.

Un punto importante da notare è che un soffione doccia a risparmio idrico non è adatto se la pressione dell’acqua è bassa o se hai una doccia elettrica.

Installa una doccia a vapore

Immagina di tornare a casa stanco morto. Entrare in una calda nebbia di vapore rilassante non ti rinvigorirebbe?

Ecco cos’è una doccia a vapore.

Un altro grande vantaggio è che una doccia a vapore è l’opzione più efficiente dal punto di vista del risparmio idrico. Utilizza infatti solo 7,5 litri per una doccia di 30 minuti, contro i quasi 300 di una doccia con un soffione già molto efficiente.

Installa un WC senza brida

Con l’attenzione sempre maggiore alle questioni ecologiche e alla conservazione dell’acqua, i design dei servizi igienici hanno subito un cambiamento drastico. Il design minimalista senza brida conferisce un aspetto più elegante al tuo WC.

I principali vantaggi di un WC senza brida rispetto a uno normale è che non solo utilizzano meno acqua per lo sciacquone, ma puliscono anche in modo più efficace.

Riduci il tempo della doccia

La durata media della doccia è di circa 10 minuti. E il soffione medio della doccia consuma circa 12 litri di acqua al minuto.

Puoi vedere anche da te che una riduzione di un solo minuto del tempo della doccia offre un risparmio del 10% nell’utilizzo dell’acqua. Anche se questo può sembrare insignificante, la quantità di acqua che risparmi in un mese o in un anno è considerevole.

Un modo pratico per ridurre il tempo della doccia è impostare un cronometro sul tuo smartphone.

Non dimenticare poi di chiudere l’acqua mentre ti insaponi!

Verificare la presenza di perdite

Un rubinetto che perde può disturbare il tuo sonno se non prendi rapide misure correttive. Può anche comportare uno spreco d’acqua evitabile.

Ma a volte le perdite non sono così evidenti: non ci sonno gocce che rovinano la tua tranquillità e non c’è nessuna traccia d’acqua su muri o pavimento. L’unico modo in cui puoi rilevare (o anche sospettare) che ci siano perdite d’acqua nella tua casa è tenere d’occhio il tuo consumo d’acqua regolarmente.

Se c’è un picco nel consumo di acqua di cui non riesci a tenere conto (ad esempio, annaffiando il tuo giardino più frequentemente in estate o avendo ospiti), potrebbe essere una chiara indicazione di una perdita.

Un calo della pressione dell’acqua è un altro segno di una perdita. Noterai spesso questo calo quando fai la doccia o riempi la vasca da bagno.

Appendi gli asciugamani ad asciugare all’aria aperta

Non è necessario lavare l’asciugamano dopo ogni utilizzo, mentre è consigliato farlo una volta dopo ogni tre usi normali.

Ma poiché un asciugamano da bagno può ospitare molti germi, dovrai appenderlo all’aperto per farlo asciugare. Inoltre tende ad assorbire l’acqua e rimanere umido a lungo, motivo per il quale non dovresti appenderlo in bagno.

Risparmia acqua durante la rasatura

Ad alcune persone piace tenere il rubinetto aperto mentre si radono o si lavano i denti. Sebbene questa pratica sia conveniente, sprecherai diversi litri d’acqua ogni giorno.

È meglio chiudere il rubinetto del lavabo mentre ti radi. Un modo efficace per risparmiare acqua durante la rasatura è riempire il lavabo con un po’ d’acqua e risciacquarvi il rasoio.

Un rasoio elettrico è una soluzione efficiente dal punto di vista idrico. Può risparmiare una grande quantità di acqua, poiché non è necessario utilizzare crema da barba o gel.

Spegni il rubinetto quando non lo si utilizza

Questo è di gran lunga il consiglio più efficace per risparmiare acqua in bagno. Chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti, ti radi, fai gargarismi, ti lavi o ti sfreghi il viso.

Prendi l’abitudine di aprire il rubinetto solo quando hai veramente bisogno dell’acqua. L’altra cosa che potresti fare per risparmiare acqua è aprire il rubinetto al minimo e non alla sua massima potenza.

Utilizza salviettine umidificate anziché acqua per pulire le superfici del bagno

Le salviettine umidificate sono ottime per pulire le superfici del bagno. Eliminano lo sporco meglio delle tradizionali salviette per la pulizia o dei tovaglioli di carta. Il vantaggio di usare le salviettine umidificate è che puoi pulire le superfici più sporche del tuo bagno senza usare prodotti chimici aggressivi e innaturali.

Conclusione

Spesso molti nostri clienti ci chiedono misure a risparmio d’acqua durante la ristrutturazione del bagno. Se hai bisogno di qualche consiglio da parte di professionisti del settore, non esitare a contattarci!

Leave a Comment

Your email address will not be published.